Con te per una nuova cultura Europea viva

Costruita sulla vita, costruita sulla comunità, costruita sui valori di solidarietà giustizia e pace.

L’europa è invece  unità  di culture  diverse che si sviluppano insieme verso il bene comune attraverso la ragione.

Solidarietà, giustizia e pace?

Solidarietà, giustizia e pace sono morte insieme perché ne sono l’esatto contrario di “mors tua vita mea” , il motore che muove questa cultura. La culture della leadership, la cultura dell’avere di più per essere di più, la cultura che mette l’emozione al di sopra della ragione, la cultura che riconosce solo la verità dell’emozione.

La genesi della cultura consumista

La cultura distruttiva  e materialista viene dalla necessità di aumentare in continuazione la produzione. L’impossibile economia ad espansione infinita ha come complice necessario la cultura intesa come cultura-azione, la cultura che produce l’agire quotidiano.

Infatti quando ho già tutto quello che mi serve, l’unico modo di espandere ulteriormente la produzione è quello di produrre “beni emozionali”. Le emozioni durano poco, cambiano e quindi l’economia si può espandere.

La soluzione per non chiudere le industrie perdenti nel confronto “mors tua vita mea” è stata quella di  produrre la cultura dei  “beni emozionali”.

  1. la cultura dei beni emozionali
  2. spinge la scienza e la tecnica costruttiva del sociale ( ossia la politica)  a costruire il sociale in funzione dell’emozione
  3. mobilitando la scienza e la tecnica costruttiva dell’economia
  4. in funzione della qualità emozionale-economica  del sociale per la moltiplicazione del bisogno, di conseguenza del prodotto, e di conseguenza del posto di “lavoro”.

La famiglia soggetto sociale distrutta dalla cultura dell’emozione e dal modo di costruirla “mors tua vita mea”

La famiglia cellula del sociale NON è SOLO una emozione, essa si costruisce in modo coerente ed univoco nello spazio e nel tempo per la volontà dei suoi membri che per superare le difficoltà governano le emozioni.

La pratica dell’aborto nasce così, perché il nascituro è un ostacolo all’usufruire dell’emozione. E a questo punto il modo di agire sociale è “mors tua vita mea“.

Anche l’intera struttura familiare è  diventata inutile alla cultura consumista perché

  1. non è un fattore emozionale, ma pretende di governarlo. L’amore materiale è ridotto a passione-emozione. Per realizzarla  è meglio la coppia di fatto, o il divorzio.
  2. riduce i consumi. Una famiglia unita ha bisogno di un appartamento, una separata di due, una famiglia unita non ha bisogno di  badanti, una coppia separata sì, una famiglia unita … divertiti a vedere le differenze.

Unità di sviluppo di ogni cultura

Per far funzionare l’economia  consumista ad espansione infinita abbiamo avuto bisogno di “mors tua vita mea“, ma l’economia  con questo criterio non può funzionare senza una società ed una cultura che funziona con lo stesso criterio.

Lo sviluppo  attuato attraverso mors tua vita mea ha bisogno di una cultura egemone, per esempio quella inglese/americana su quella italiana o di quella occidentale su quella islamica. Genera combattimento tra culture

Vita tua vita mea  di Life giving-life non distrugge le culture che restano diverse tra loro e animatrici della  comunità in questione, ne modifica solo lo sviluppo verso  l’azione di salvezza degli interi viventi. Ciascuno resta con le sue caratteristiche. Forse possiamo dire che la cultura del nuovo modello  assomiglia ad una federazione di culture. Purché siano Life giving-life, ossia vitalmente operanti.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.